Sondaggio

  • Testo
  • Bibliografia10
  • Video1
  • Voci correlate
Autore: Piero Trupia
Il sondaggio è un sistema di rilevazione utilizzato nelle ricerche sull’opinione e di mercato (Ricerche di marketing). Obiettivo del s. è di ottenere, attraverso l’interrogazione di un campione, una rappresentazione quanto più possibile completa, veritiera ed esaustiva delle opinioni o degli orientamenti di una determinata popolazione (universo) su un determinato argomento o su un futuro comportamento. La statistica indica i criteri della sua rappresentatività, la cui estensione oscilla dallo 0,5%, nel caso di un universo molto vasto, al 4% (Campionamento).
Gli strumenti della rilevazione per s. sono fondamentalmente due: l’intervista e il questionario. Entrambi si avvalgono di uno schema scritto di domande. La differenza è nella modalità di somministrazione al campione e nella formulazione delle risposte.
Circa le modalità di somministrazione, si possono avere interviste faccia a faccia o per telefono, oppure l’autosomministrazione dei questionari (postale, telematica). In entrambi i casi le domande dei questionari utilizzati (una o più, a volte anche molte) possono essere aperte o chiuse. Nel primo caso, l’intervistato è chiamato a rispondere con parole proprie; nel secondo, deve scegliere una o più risposte tra quelle già predisposte. Le domande aperte consentono libertà e spontaneità, ma richiedono un pesante lavoro di codifica, che lascia anche una certa arbitrarietà a chi lo compie, e comportano tempi maggiori di lavorazione. Al contrario, quelle chiuse possono restringere eccessivamente la gamma delle risposte, ma facilitano le operazioni di spoglio.
Nella valutazione dei risultati si presenta il difficile problema del rifiuto a rispondere e dei mancati contatti (persone non raggiunte per varie cause), a causa delle distorsioni che possono provocare. Al margine di errore dovuto alla "differenza possibile tra il risultato del s. e il valore reale della popolazione" (Barisione-Mannheimer, 1999) si deve quindi aggiungere un margine di errore rapportato alle mancate risposte. I risultati dei s. vengono utilizzati a volte nell’ambito dell’ opinion making ai fini di oggettivare un determinato orientamento politico esercitando una forma indiretta di influenza. (href=/voce.php?id=575>Gallup; Metodologia della ricerca; Opinione pubblica; Questionario)

Bibliografia

  • BARISIONE M. - MANNHEIMER R., I sondaggi, Il Mulino, Bologna 1999.
  • CAMPOSANTO C., Tecniche del sondaggio d'opinione, Lint Editoriale Associati, Trieste 2000.
  • CERI Paolo (ed.), Politica e sondaggi, Rosenberg & Sellier, Torino 1997.
  • CORBETTA Piergiorgio, Metodologia e tecniche della ricerca sociale, Il Mulino, Bologna 1999.
  • DANTRIAT Huguette, Il questionario, Franco Angeli, Milano 1977.
  • LERVIN Kurt, I conflitti sociali, Franco Angeli, Milano 1980.
  • MANNHEIMER R., Conoscere il clima aziendale in Aidp, La metamorfosi manageriale, Sperling & Kupfer, Milano 1996.
  • MANNHEIMER Renato, I sondaggi elettorali e le scienze politiche. Problemi metodologici, Franco Angeli, Milano 1989.
  • PAGNONCELLI N., Opinioni in percentuale. I sondaggi tra politica e informazione, Laterza, Bari/Roma 2001.
  • PITRONE Maria Concetta, Il sondaggio, Franco Angeli, Milano 2003.

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
Trupia Piero , Sondaggio, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (15/12/2017).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
1172