Codifica

  • Testo
  • Bibliografia1
  • Voci correlate
Nella teoria dell’informazione indica l’operazione o l’insieme di operazioni attraverso le quali l’apparato emittente struttura il messaggio per poterlo trasmettere.
Tecnicamente essa può rispondere a un criterio analogico o digitale: nel primo caso il messaggio codificato consiste in una grandezza fisica isomorfa al fenomeno acustico o visivo che costituisce la fonte dell’informazione (è il caso, ad esempio, della comunicazione telefonica in cui la c. del messaggio consiste nella produzione di una variazione di corrente isomorfa alla vibrazione di una membrana prodotta dalle onde sonore della voce di chi parla); nel caso della c. digitale, invece, la messa in codice consiste nella traduzione dell’informazione in valori numerici.
Assunto, grazie agli sviluppi della semiotica, da pressoché tutte le scienze della comunicazione e dello spettacolo, il termine vi designa in termini generali le scelte linguistiche ed espressive che conducono l’enunciatore empirico a produrre un testo.

P. C. R.

Bibliografia

  • STERNE Jonathan, MP3. The meaning of a format (Sign, Storage, Transmission), Duke University Press, Durham NC 2012.

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
Rivoltella Pier Cesare , Codifica, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (19/10/2019).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
267