Comica

  • Testo
  • Foto2
  • Video4
  • Voci correlate
Mack Sennet, pseudonimo di Michael Sinnott (gennaio 1880 - novembre 1960). Attore, sceneggiatore, regista e produttore, venne sopprannominato il re della commedia
Breve film comico-farsesco con frenetica successione di gag esilaranti, spesso condotte su registri espressivi di forte sperimentazione linguistica; a partire dai primi trionfi del muto fino al consolidamento del sonoro, grosso modo tra il 1910 e il 1935, veniva proiettata per chiudere lo spettacolo in sala (da cui l’appellativo di c. finale). Sul modello americano, la serata cinematografica costituiva un vero e proprio varietà, dove, attorno al piatto forte del lungometraggio, s’alternavano cinegiornali, réclame, documentari e appunto le c., per risollevare il morale al pubblico dopo tre ore di notizie impegnative o di racconti strappalacrime. La c. è stata poi sostituita, per circa un ventennio, dal cartoon alla Walt Disney, grazie alla suggestiva novità del colore e del movimento disegnato. La c. resta comunque un capitolo fondamentale di storia del cinema, se si pensa che con essa si sono confrontati attori-autori del calibro di Max Sennett, Charlie Chaplin, Buster Keaton, Ridolini, Fatty, Harold Llyod, Eddie Cantor, Stanlio & Ollio.

G. M.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Michelone Guido , Comica, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (06/12/2021).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
274