Connotazione

  • Testo
  • Voci correlate
Correlativo del termine denotazione, designa nella glossematica di Hjelmslev il piano del contenuto (Significato) cui rinvia, nel segno, il piano dell’espressione (Significante). Se sul piano dell’espressione la parola ‘cane’ denota un "animale peloso a quattro zampe che abbaia e scodinzola", su quello del contenuto la stessa parola rinvia al sistema di tutti i significati affettivi e ideologici che all’interno di un sistema culturale possono essere associati alla parola: la fedeltà nell’amicizia, la sguaiatezza nel canto, la miseria delle condizioni di vita.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
Connotazione, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (20/10/2019).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
318