CO.RA.L.LO. (Consorzio Radio-Televisioni Libere Locali)

  • Testo
  • Links1
  • Voci correlate
Nel 1981, in pieno periodo di liberalizzazione dell’etere, nasceva il Consorzio Radio Televisioni Libere Locali (CO.RA.L.LO.) per operare a favore delle radio e televisioni di area cattolica. Sul finire del 2001 questa realtà ha cambiato ragione sociale, assumendo il nome di Associazione CORALLO – Coordinamento Radiotelevisioni libere locali. Essa agisce in sinergia con l’Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) e, grazie alla presenza tra i nuovi soci fondatori della Fondazione Comunicazione e Cultura, ha uno stretto rapporto con le emittenti televisive e radiofoniche satellitari della CEI, Sat 2000 e Blusat, con l’agenzia di stampa SIR e con la FISC (Federazione Italiana Settimanali Cattolici).
Gli obiettivi che si propone sono "costituire un punto di riferimento e aggregazione per tutte le realtà dell’emittenza radiotelevisiva privata che aderiscano e siano portatrici dei principi cristiano – sociali" e, insieme, offrire un servizio di formazione, di assistenza sindacale, di consulenza normativa e tecnica alle imprese e di tutela dei rispettivi diritti in sede nazionale.
Gran parte delle emittenti associate (circa 300) usufruiscono di programmi trasmessi via satellite da Blusat (radiofonici) e da Sat 2000 (televisivi) e dei servizi giornalistici prodotti dall’ agenzia di informazioni News Press. La produzione di programmi a servizio delle emittenti è nata con Ecclesia, un notiziario quotidiano, sia televisivo che radiofonico, sulla vita della Chiesa in Italia e nel mondo. Negli anni il servizio si è sviluppato comprendendo la trasmissione in diretta di importanti eventi, di servizi informativi quotidiani e di programmi culturali e di intrattenimento. L’uso in contemporanea da parte delle emittenti di questi programmi ha consentito la creazione di una syndication radiofonica e televisiva.
L’Associazione CORALLO tutela le proprie emittenti presso la SIAE; fa parte del Coordinamento AERANTI-CORALLO per la promozione di una politica di attenzione al mondo delle radio e Tv locali; interviene con propri rappresentanti nella Commissione per il riordino del sistema radiotelevisivo presso il Ministero delle Comunicazioni; nelle Commissioni per le provvidenze editoria alle imprese radiofoniche e alle imprese televisive locali, presso la Presidenza del Consiglio; nel Comitato per lo sviluppo dei sistemi digitali in Italia presso l’ Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni; nel Comitato per l’applicazione del codice di autoregolamentazione nei rapporti tra i minori e le tv presso la presidenza del Consiglio dei Ministri; nel Consiglio direttivo e Commissione di Studio dell’Istituto dell’Autodisciplina pubblicitaria.
L’Associazione CORALLO è uno dei 4 enti fondatori della C.E.R.C. (Conferenza Europea delle Radio Cristiane), l’organismo che esprime le istanze della radiofonia cattolica europea presso le sedi comunitarie; partecipa inoltre all’attività di SIGNIS, la nuova associazione mondiale cattolica per la comunicazione, nata a Roma nel 2001 dalla fusione di OCIC con l’ UNDA.
L’Associazione ha sede a Roma, in via Aurelia, 468, Cap 00165.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
CO.RA.L.LO. (Consorzio Radio-Televisioni Libere Locali), in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (04/12/2021).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
344