File

  • Testo
  • Voci correlate
In inglese significa ‘schedario, archivio, raccolta di documenti’.
È una raccolta di informazioni tra loro correlate, dotata di un nome e memorizzata su un supporto: ieri su schede o nastri perforati, oggi su vari tipi di dischi magnetici (Floppy disk;Hard disk), ottici (CD) oppure ottico-magnetici. I f. vengono distinti in f. dati e in f. eseguibili: nel primo caso si tratta di f. di tipo grafico, testuale, sonoro, video ecc; nel secondo caso invece i f. contengono istruzioni scritte in linguaggio macchina e servono al computer per eseguire determinate operazioni.
I file sono sempre definiti da un nome composto di due parti: il nome vero e proprio, seguito dal punto e da un ‘suffisso’ di soli tre caratteri, chiamato estensione, che serve a definire il genere (ad esempio le estensioni ‘.txt’ o ‘.doc’ indicano un f. di testo, ‘.wav’ un f. musicale, ‘.exe’ un f. di programma, ecc.). Nei sistemi DOS, e ancora oggi in vari programmi, il nome dei f. non può essere più lungo di 8 caratteri alfanumerici; con Windows 95 e successivi la sequenza può essere di 255 caratteri.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
File, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (28/11/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
521