Mediaset

  • Testo
  • Links1
  • Voci correlate
Loghi dei tre canali Mediaset: Canale 5, Italia 1 e Rete Quattro
È il gruppo televisivo commerciale più importante d’Italia e uno dei maggiori d’Europa. Nato nel 1995 all’interno del gruppo finanziario Fininvest della famiglia Berlusconi (creato nel 1978, a esso fanno capo anche attività di altra natura: edilizie, assicurative, editoriali, pubblicitarie, sportive), ne ha ereditato tra l’altro la gestione delle tre reti televisive Canale 5, Italia 1, Rete 4. Queste hanno avuto origini diverse: Canale 5 da Telemilano, estesa sul territorio fino a diventare network nel 1980, Italia 1 creata dall’editore Rusconi e passata a Fininvest nel 1982, Rete 4 creata dall’editore Mondadori e acquistata da Fininvest nel 1984. Le operazioni hanno determinato l’affermazione, a fianco del servizio pubblico Rai, di un polo privato protagonista assoluto dell’emittenza commerciale in Italia.
Con Mediaset, società quotata in borsa dal 1996, l’attività televisiva è diventata autonoma rispetto agli altri comparti del gruppo Fininvest. Nel 1998 l’assetto proprietario comprendeva: Fininvest 50,01%, Nethold Italy Bv 6,45%, Europacific Growth Fund 2,94%, Kingdom Investimentos e Servicios 2,28%, Albacom Holdings 2,1%, Ptb Pay-tv Beteiligungs 1,3%, Altri 34,2%. Le attività di M. e delle società controllate sono organizzate per ‘aree’ che in parte riflettono la catena produttiva della televisione commerciale (Broadcasting;Pubblicità) e in parte rimandano a diversificazioni di tipo funzionale (Telecomunicazioni) o geografico (Spagna). L’area Finanza svolge funzioni trasversali, legate essenzialmente al controllo delle società.

1. Area broadcasting

La Rti svolge funzioni di subholding a cui fa capo la gestione delle tre reti televisive Canale 5, Italia 1, Rete 4.
Videotime realizza la maggior parte dell’autoproduzione del Gruppo, soprattutto programmi da studio e riprese di avvenimenti sportivi.
Elettronica Industriale assicura la diffusione del segnale e la relativa manutenzione degli impianti. Negli ultimi anni ha completato la digitalizzazione delle due dorsali nella infrastruttura di trasporto. Inoltre a clienti terzi fornisce apparati per la diffusione del segnale televisivo, servizi di manutenzione e concede in sublocazione siti per l’illuminazione tecnica. Nell’area è compresa anche l’attività di produzione/edizione discografica delle società Rti Music e Pdu Sa.

2. Area diritti televisivi

La parte prevalente delle attività di Area è svolta dalla capogruppo Mediaset. Essa comprende: acquisizione diritti televisivi destinati principalmente alle trasmissioni sul territorio nazionale, possibilmente per tutti i tipi di sfruttamento (free, pay-Tv) e per tutti i mezzi (etere, cavo, satellite); produzione di fiction Tv destinata sia alle reti del Gruppo che al mercato internazionale (svolta in proprio o in coproduzione con società nazionali e internazionali, genera il ‘diritto dominicale’ o di proprietà illimitata nel tempo e nello spazio); noleggio diritti televisivi in chiaro a società del Gruppo per trasmissioni sul territorio nazionale; noleggio/cessione a società terze di diritti televisivi diversi dal chiaro e per territori esteri, in particolare quelli derivanti da fiction; gestione della library e dei diritti. Oltre alla capogruppo operano le società controllate:
International Media Services Ltd: residente a Malta, agisce nell’acquisto di diritti televisivi di provenienza internazionale che successivamente cede a M. o alle sue controllate.
Mediatrade S.p.A. commercializza i diritti televisivi nei confronti delle società radiotelevisive nazionali e locali, sia appartenenti al Gruppo sia terze.
Olympia S.p.A. e Finsimac S.p.A. posseggono, direttamente o tramite locazione finanziaria, diritti televisivi che noleggiano a Mediatrade.

3. Area pubblicità

È Publitalia a fornire la maggior parte dei ricavi mediante la vendita di spot, telepromozioni (Promozione), televendite e sponsorizzazioni. Al di fuori del mezzo televisivo raccoglie introiti minori, ad esempio con la pubblicità statica nei luoghi degli avvenimenti sportivi.
Promoservice vende pubblicità in cambio merce (che poi provvede a rivendere) e opera nel barter Tv (in quanto vende spot a editori di carta stampata i quali pagano mediante cessione di spazi sulle proprie testate che la società cede poi a terzi dietro compenso monetario).
Publieurope si occupa di vendite pubblicitarie all’estero.

4. Area telecomunicazioni

È l’area di diversificazione formata più di recente che, in prospettiva, appare destinata a raccogliere la quota maggiore di investimenti. Attualmente M., dopo aver apportato il proprio ramo d’azienda operante nelle telecomunicazioni – principale asset la capacità di trasporto (voce e dati) delle sue dorsali (in via di digitalizzazione) – detiene una quota del 19,5% in Albacom S.p.A. che fornisce servizi a valore aggiunto e soprattutto servizi long distance a ‘gruppi chiusi di utenti’ (CUG, Closed User Group). Altri soci di Albacom S.p.A. sono Albacom Holdings Ltd – una joint venture tra Bt (50,5%) e Bnl (49,5%) che detiene il 45% del capitale – ed Eni che ha apportato la propria rete collegata ai condotti dell’energia e detiene il 35% del capitale. Inoltre M. ha partecipato per il 25% del capitale, insieme con Bt (26%), Telenor (20%), Bnl (10%), Ina (10%) ed Eni (9%), alla costituzione di Picienne, la società che ha concorso alla gara per il terzo gestore della telefonia mobile.

5. Altre attività

È la seconda area di diversificazione. Nel 1997 M. ha esercitato l’opzione, che Fininvest le aveva concesso a titolo gratuito l’anno precedente, per acquistare il 25% di Telecinco (la rete spagnola più redditizia con il 24% dell’audience e il 24% del mercato pubblicitario), di Publiespaña Sa (concessionaria di pubblicità della rete) e di Estudios Telecinco Sa (proprietaria di studi di produzione). Inoltre la capogruppo ha incaricato la controllata Mediatrade di acquistare, sempre da Fininvest, una library di diritti televisivi in lingua spagnola.
Si ricorda infine che il Gruppo Fininvest annovera alcune attività audiovisive che non rientrano nella competenza di M., anche se generano intrecci e interscambi con la televisione. Vi figurano tra l’altro società di produzione e distribuzione cinematografica (Medusa Film) nonché per la gestione sale (Cinema 5).
La stessa M. offre informazioni sulla sua struttura organizzativa e sulle sue attività in questi siti: http://www.gruppomediaset.it e http://www.mediaset.it

C. Gagliardi

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
Gagliardi Carlo , Mediaset, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (04/12/2021).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
792