Quadro

  • Testo
  • Voci correlate
Termine utilizzato per indicare il singolo fotogramma che appare sullo schermo o sul visore della macchina da presa. Da cui l’espressione ‘mettere a quadro’ per indicare l’operazione di far apparire correttamente l’intero fotogramma sullo schermo o sul visore.
Le dimensioni del q. possono variare in relazione al formato adottato o all’obiettivo scelto per la proiezione: si va dal rapporto standard, utilizzato sin dai primordi (1:1,33), a quello oggi maggiormente in uso, il cosiddetto ‘panoramico’ (1:1,66), a quello del Cinemascope (1:2,33), ecc.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Quadro, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (28/10/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
1022