Speaker

  • Testo
  • Voci correlate
Nel cinema e in televisione indica la voce fuori campo che introduce, racconta, commenta alcuni momenti significativi o di raccordo, presenti all’interno dell’unità narrativa dell’opera cinematografica. A volte, lo s. assume anche la funzione di voce narrante che, sempre fuori campo, si identifica con uno dei personaggi della storia rappresentata. Gli esempi, a questo proposito, sono innumerevoli e, a volte, sono stati messi in atto da vari registi in maniera curiosa, originale e non convenzionale, con lo scopo di inserirli in maniera funzionale nella struttura stessa della narrazione. Basterebbe citare per tutti Viale del tramonto (1950) di Billy Wilder, dove la voce narrante è addirittura quella del cadavere che galleggia nella piscina all’inizio del film e che ci introduce al lungo flashback, sul quale si struttura, poi, l’intera linea narrativa dell’opera.
La presenza dello s. è invece un carattere fondamentale e una indispensabile componente del documentario, genere in cui viene impiegato per illustrare e commentare le immagini e il tema relativi all’argomento trattato.
Allo stesso modo, lo s. è presente in televisione nell’informazione giornalistica, quando si dà una notizia, senza la presenza in video e in audio del cronista, oppure negli special, nei servizi di attualità e in tutti quei programmi, che, in genere, non appartengono alla fiction.

C. T.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Tagliabue Carlo , Speaker, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (28/11/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
1177