Logotipo (Logo)

  • Testo
  • Video1
  • Links1
  • Voci correlate
Elemento grafico – una lettera, una parola, una sigla, un’immagine – con cui si indica in modo permanente un’azienda, un ente, un prodotto. Si identifica, spesso, col marchio e costituisce sempre la componente visiva della marca. L’elaborazione del l. si fonda in particolare sul trattamento dei caratteri tipografici e sull’adozione di colori e di forme che tendono a conferirgli un valore originale, identificativo e simbolico.
Il termine ‘logo’ ha ricevuto un supplemento di notorietà con la pubblicazione e la notevole diffusione del libro No logo della giornalista canadese Naomi Klein (Baldini & Castoldi, Milano 2001). L’autrice – tra l’altro – invidua nel l. il riferimento simbolico della discussa politica della grandi imprese multinazionali che privilegia l’immagine (la marca) a scapito dell’attività produttiva.

A. Z.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
Zanacchi Adriano , Logotipo (Logo), in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (25/04/2019).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
754