Merchandising

  • Testo
  • Bibliografia3
  • Voci correlate
La parola, derivata dall’inglese to merchandise = commercializzare, designa le attività di promozione basate sulla produzione, la vendita, la distribuzione di oggetti legati a eventi, istituzioni, personaggi famosi o a trasmissioni radiotelevisive, film, ecc. (come adesivi, pupazzi, diari scolastici, magliette, ecc.). Si tratta dello sfruttamento commerciale del successo conseguito da protagonisti dello sport e dello spettacolo o da eventi popolari, ormai praticato su larga scala.
Il termine indica anche l’attività promozionale svolta sul ‘punto di vendita’, mediante accorgimenti espositivi e forme di comunicazione appropriate.

Bibliografia

  • BERTOZZI Paolo - PELLEGRINI Luca - SABBADIN Edoardo, Il merchandising: interazione tra marketing del distributore e del produttore sul punto vendite, Egea, Milano 1993.
  • FADY André - SERET M., Il merchandising, Etas Libri, Milano 1992.
  • RAVAZZI Giancarlo, Marketing nel punto vendite, Franco Angeli, Milano 2000.

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
Merchandising, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (23/10/2018).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
798