Posizionamento

  • Testo
  • Voci correlate
Concetto adottato nell’ambito del marketing e della pubblicità per indicare il ‘ruolo’ che un prodotto è destinato ad assumere in un determinato settore del mercato rispetto a quelli concorrenti. Si traduce in una ‘collocazione’ merceologica del prodotto, in grado di operare una sua differenziazione significativa, e richiede una adeguata attività di comunicazione capace di costruirne l’immagine corrispondente nella mente dei consumatori. È frutto di una decisione strategica, volta a stabilire il rapporto del prodotto con quelli concorrenti (collocazione merceologica) e, di conseguenza, a promuovere l’azione necessaria sui consumatori per farla accettare come tale, soprattutto attraverso la pubblicità (Immagine). Costituisce, quindi, una scelta che implica una precisa caratterizzazione e una sostanziale o immaginaria differenziazione del prodotto; essa riguarda, anzitutto, i prodotti nuovi, ma può applicarsi a prodotti già immessi nel mercato, allo scopo di modificarne, se necessario, il p. iniziale (riposizionamento).

A. Z.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
Posizionamento, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (25/04/2019).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
972