Colophon

  • Testo
  • Voci correlate
Colonna o riquadro che i giornali e i periodici pubblicano generalmente all’inizio o in chiusura di ciascun numero (chiamata anche gerenza). Contiene importanti informazioni di servizio: la direzione, la redazione, la sede, l’amministrazione, la concessionaria di pubblicità, i dati di diffusione, il costo delle copie arretrate e degli abbonamenti, gli uffici all’estero, ecc.
Il termine è mutuato dall’editoria libraria. Nei libri il c. è posto alla fine del volume. Si tratta delle righe finali che indicano il nome della tipografia, il luogo e la data di edizione.
Il suo uso risale ai libri antichi, a partire dagli incunaboli, per indicare all’inizio del volume il nome dell’autore, il luogo e la data di pubblicazione. Oggi il c. può essere stampato anche alla fine del testo e può contenere, oltre alle indicazioni tradizionali, anche il riferimento al copyright e altri elementi.

A. P.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce
Come citare questa voce
Preziosi Antonio , Colophon, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (04/12/2020).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
271