FIEG

  • Testo
  • Links1
  • Voci correlate
Logo della FIEG
Nata nel 1950 dalla fusione di due strutture preesistenti, l’una operante nel nord Italia (l’Associazione Editori Alta Italia), l’altra nel centro-sud (l’Unione Nazionale Editori Giornali), è l’organizzazione nazionale che rappresenta le aziende editrici di giornali quotidiani e periodici e le agenzie di informazione quotidiana della stampa. Suoi scopi statuari sono: la tutela della economicità delle aziende editrici, la difesa dei diritti e degli interessi morali e materiali delle imprese associate, lo sviluppo della diffusione dei mezzi di comunicazione, la tutela della libertà di informazione. Il ruolo della FIEG emerge con evidenza nella gestione dei contratti nazionali collettivi di lavoro (dove è l’interlocutore che rappresenta i datori di lavoro di fronte ai sindacati dei giornalisti, dei poligrafici e dei dirigenti di aziende editrici di giornali) e nella partecipazione a organismi nazionali e internazionali che trattano tematiche settoriali.
La Federazione è socio di vari organismi, tra gli altri: ADS (Accertamento Diffusione Stampa), IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria), Pubblicità Progresso, Auditel e Audipress.
La sede centrale è a Roma, via Piemonte 64 – 00187 – Roma.

Bibliografia

Non c'è bibliografia per questa voce

Documenti

Non ci sono documenti per questa voce

Note

Come citare questa voce
FIEG, in Franco LEVER - Pier Cesare RIVOLTELLA - Adriano ZANACCHI (edd.), La comunicazione. Dizionario di scienze e tecniche, www.lacomunicazione.it (24/05/2019).
CC-BY-NC-SA Il testo è disponibile secondo la licenza CC-BY-NC-SA
Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo
519